Giochi di lingue, lingue in gioco

Publié le par Gabriella Vernetto

In occasione dei Netdays Europa (22 - 27 novembre 2004), la Sovraintendenza agli studi delle Valle d'Aosta  promuove il progetto "Jeux de langues, langues en jeu," un'attività di scrittura collettiva alla scoperta della diversità linguistica e culturale dell'Europa.
 
L'iniziativa si propone di :
- sensibilizzare alla pluralità e alla diversità delle lingue, delle culture e delle tradizioni di altri paesi
- favorire il dialogo tra culture diverse;
- sviluppare la mutua comprensione delle lingue europee e l'intercomprensione tra lingue vicine;
- diversificare le forme di apprendimento delle lingue, in particolare attraverso il gioco, la creatività e l'utilizzazione delle TIC.
 
L'attività di scrittura si articola in tre sezioni:
Petit dico des expressions imagées - la comprensione di locuzioni figurate generalmente non è oggetto di apprendimenti specifici ma la conoscenza di queste forme, che testimoniano della creatività di una lingua, è una delle difficoltà maggiori per un allievo di livello avanzato. Questa sezione raccoglie queste locuzioni e il loro equivalente in altre lingue.
Per esempio:
Le mariage de la carpe et du lapin
Définition : Une alliance saugrenue, une union mal assortie
Traduzione:
It. Stare come i cavoli a merenda
 
Fais-moi signe ! - ci sono culture che utilizzano poco la gestualità, per altre le mani e la mimica fanno parte del bagaglio comunicativo quotidiano. Apprendere questi gesti permette di evitare malintesi e incomprensioni. Questa sezione presenta foto o disegni che illustrano i gesti e la descrizione del loro significato.
 
Langues en folie - i giochi linguistici permettono di avvicinarsi in modo ludico alle numerose sfumature di una lingua. Tutti i giochi sono ammessi e in qualunque lingua. Si possono inviare produzioni individuali o collettive, testi unici o insiemi di testi accompagnati da disegni, foto, documenti audio o video. Se le produzioni sono pubblicate nel sito della scuola, è sufficiente inserire l'indirizzo della pagina sul blog o comunicarlo alla responsabile dell'iniziativa.
 
Chi può partecipare?
Il progetto è aperto a tutte le scuole di tutti i paesi. I candidati possono partecipare come gruppi (classi, gruppi di alunni) o individualmente.
 
Quando?
Il gioco comincia durante la settimana che va dal  22 al 27 novembre 2004, in occasione dei Netdays 2004, e termina alla fine dell'anno scolastico, a giugno 2005.
 
Quali sono le modalità di partecipazione?
Per aderire al progetto è sufficiente inviare una mail alla referente prof.ssa Gabriella Vernetto
g.vernetto@regione.vda.it
I contributi saranno pubblicati sul blog del gioco http://netdays04.over-blog.com/index_blog.php a partire dal 22 novembre e durante tutto l'anno scolastico. Alla fine dell'attività le produzioni saranno raccolte in un cd-rom che sarà distribuito ai partecipanti.

Publié dans C'est quoi ce blog

Commenter cet article

elisabetta 30/07/2010 14:11



Sono veramente interessata da queste iniziative. Sono traduttrice, PM in un'agenzia di traduzioni in francia e scrittrice di blog. Le lingue sono la vera espressione della cultura e le culture si
incrociano  come le ligue stesse.